NESSUN DOPINGCosa sia l'etica e come possa far parte del modo di intendere la passione per il ciclismo amatoriale è quanto la nostra associazione si è chiesta in questi mesi difficili che si sono susseguiti da quando la normativa in materia di tesseramenti ha previsto l'introduzione di una vera e propria certificazione: “non possono essere tesserati Cicloamatori i soggetti che risultino sanzionati dalla giustizia sportiva e/o ordinaria, per un periodo superiore a mesi 6 (sei), ovvero che siano assoggettati ad indagini, per motivi legati al doping.”

Dalla stagione sportiva 2014 ogni amatore che vuole tesserarsi deve produrre una autocertificazione che attesti l'assoluta estraneità, nella propria vita, da vicende legate al doping, sia dal punto di vista sportivo che penale e/o civile.

Con l'introduzione dell'autocertificazione “etica” si dà il via ad una vera e propria rivoluzione culturale che era necessaria in un ambiente qual è quello del ciclismo amatoriale, inquinato da logiche ad esso del tutto estranee che lo stavano negativamente condizionando.

Al requisito della salute, garantita dalla certificazione medica che attesta la possibilità di svolgere sport agonistico si è aggiunta, dal 1° gennaio 2014, quello dell'etica.

Chi ha avuto a che fare con il doping, per capirci, non si può più tesserare come amatore.

La nostra associazione ha voluto prendere spunto da questi aspetti normativi per allargare ulteriormente la riflessione sul doping inteso come atteggiamento errato non solo dal punto di vista farmacologico ma da quello comportamentale in senso più ampio e oltre ad esprimere, nei fatti, la propria adesione al progetto "etico" nel ciclismo amatoriale da quest'anno si è dotata di un proprio codice etico allo scopo di esplicitare, con l'assoluta chiarezza che ci contraddistingue, una posizione netta e decisa, senza "se" e senza "ma".

Vi invitiamo a prendere visione dei contenuti del nostro codice cliccando sul logo che da quest’anno comparirà sulle nostre divise e che vuole simboleggiare un concetto, quello del Km 0, dal quale partire.